Un motore di raccomandazione...

Stampa Email
01 Ottobre 2015

 

Un motore di raccomandazione..? 

Che diavoleria è mai questa?

No, non si tratta di uno strumento diabolico... Anzi, è probabilmente l'alba di un nuovo giorno, come l'immagine qui sopra lascia intendere.

Un motore di raccomandazione o, per dirla con gli abusati termini della terra di Albione, un "Recommendation System" è uno strumento tecnologico che serve a conoscere meglio l'utente di un servizio digitale e ad accompagnarlo nel suo percorso di ricerca all'interno di un insieme di risorse, ad esempio nell'esplorazione di un catalogo on line.

 

?

Proviamo a rispondere a qualche domanda su questa tecnologia...

 


Abbiamo spiegato brevemente che cos'è un Recommendation System, ed ora proviamo a spiegare come funziona. Sono molti e complessi i principi su cui si fonda il funzionamento di questo strumento ad alta tecnologia, ma fanno ormai parte della nostra vita quotidiana di utilizzatori del web e delle risorse digitali: tutti noi ogni giorno utilizziamo il browser internet o le app sul cellulare per fare ricerche e per trovare informazioni. Proprio attraverso queste ricerche e attraverso l'uso che poi facciamo dei risultati, ciascuno di noi viene continuamente "profilato", cioè viene conosciuto e "riconosciuto" come soggetto di interazione dai motori di ricerca. Una volta che siamo stati "riconosciuti", il motore di ricerca è in grado di adattare le sue risposte ai nostri interessi, alle nostre esigenze ed ai nostri gusti personali, per fornirci un servizio meno dispersivo e più mirato alle nostre necessità.


No, in nessun sistema di gestione per biblioteca e in nessun catalogo per biblioteca, probabilmente a livello mondiale, è mai stato usato un motore di raccomandazione. Medi@tech è la prima azienda in Italia a proporre una piattaforma gestionale per le biblioteche, le produzioni e gli eventi culturali e per la cultura in genere, che sia progettata e costruita attorno ad un motore di raccomandazione, ma con ogni probabilità questo primato è da estendere a livello continentale e forse globale. In realtà questo non deve sorprendere, per almeno due ordini di ragioni: innanzi tutto le aziende di questo settore hanno avuto (anche noi, in passato) ed hanno tuttora una visione unicamente orientata alla centralità del catalogo e non piuttosto alle reali esigenze dell'utente del servizio; in secondo luogo si tratta di tecnologie molto sofisticate e complesse, che richiedono importanti investimenti in termini di ricerca e di sviluppo.


Un motore di raccomandazione è certamente in grado di accompagnare un utente di un servizio bibliotecario nel suo percorso di ricerca all'interno del catalogo anche se... indubitabilmente il lavoro di un buon bibliotecario in questo senso è insostituibile. Ma la domanda potrebbe diventare: a quanti utenti può dedicarsi contemporaneamente un bibliotecario? Si, la domanda può apparire cattiva... ma è proprio in questo ambito che questa innovativa tecnologia può essere di ausilio al bibliotecario, senza alcuna ambizione di sostituirsi a lui: quando esiste una moltitudine di risorse, siano esse interne od esterne al catalogo e quando abbiamo a che fare con decine, centinaia, migliaia o centinaia di migliaia di utenti. Un motore di raccomandazione può servire contemporaneamente, nello stesso istante, tutti gli utenti della biblioteca!.


La tecnologia dei recommendation system è certamente in grado di cambiare il volto della promozione della lettura e dei servizi di pubblica lettura in generale, così come ha già cambiato Internet. Non esiste alcun servizio digitale nel web, ad oggi, che non ne faccia uso: da Google a Facebook, da Microsoft a Apple, tutti i grandi colossi della tecnologia hanno investito negli ultimi anni miliardi di dollari per introdurre ed affinare queste tecnologie nelle loro piattaforme di servizio. Il fatto che pochi di noi ne abbiano consapevolezza deriva dal fatto che questi "motori di raccomandazione" sono costruiti secondo principi di ergonomia e di funzionalità che ciascuno di noi considera utili e naturali, al punto di non accorgerci della loro presenza.


Si, come dicevamo, il nostro medi@engine recommendation system non ha alcun concorrente in Italia, né per la sua specifica finalizzazione al mondo della pubblica lettura e degli eventi culturali, né per la sua capacità di integrarsi alle dinamiche del catalogo della biblioteca, degli eventi culturali, delle produzioni culturali e del mondo della lettura e della cultura in generale, promuovendo in modo unitario e naturale all'utente, ogni tipologia di risorsa, sia essa interna od esterna al catalogo.

Ultima modifica il Giovedì, 08 Ottobre 2015 17:37

un servizio innovativo per la lettura e...

Stampa Email
01 Ottobre 2015

semplicemente... il primo motore di raccomandazione italiano dedicato alla lettura, alle biblioteche, agli eventi culturali e all'universo della cultura in generale


medi@engine recommendation system


medi@engine è il cuore della nostra piattaforma di gestione per biblioteche e sistemi bibliotecari medi@tech qloud, in grado di gestire ogni tipo di materiale documentario (dal libro al DVD, dal periodico al CD), qualunque tipo di risorsa digitale (dall'ebook al sito web) e qualunque tipo di produzione culturale (dall'evento culturale al corso, dal concerto alla conferenza, dall'incontro con l'autore alla lettura in biblioteca... Grazie a medi@engine  tutto è poi presentato e proposto all'utente in modo unitario, secondo le sue personali preferenze e secondo i suoi gusti personali... C'è mai stata un'innovazione più grande di medi@engine nel mondo della cultura?
medi@engine è però disponibile anche come servizio a sé stante, e si rivolge direttamente agli operatori di mercato in cerca di innovazione e di qualità nel rapporto con i propri clienti. Si rivolge a tutti i soggetti della filiera del libro e dell'ebook, che possono farne uso per meglio conoscere e meglio accogliere i propri clienti nei servizi digitali. medi@engine è anche a disposizione di istituzioni pubbliche e private, musei e teatri, cinema e sale da concerto per la produzione di informazioni e raccomandazioni mirate, anche via mail ed sms, ad ogni singolo iscritto. medi@engine è oggi il più innovativo dei servizi culturali. Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Giovedì, 08 Ottobre 2015 17:37

Company Information

mediatech group s.r.l. è un'azienda italiana iscritta alla CCIIAA di Milano.

Tel:
+39 0290420016

+39 0290420768


Fax:
+39 0249796517


Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sede legale:
via Manzoni, 12 - 20121 Milano

sede operativa e show room:
via Selvanesco, 75 - 20142 Milano

Orari

Lunedì: 9.00 - 19.00
Martedì: 9.00 - 19.00
Mercoledì: 9.00 - 19.00
Giovedì: 9.00 - 19.00
Venerdì: 9.00 - 19.00
Sabato: 9.00 - 13.00
Domenica: chiuso
Assistenza telefonica illimitata

Close Panel

Member Login